Biografia

Angelo D'Afile nasce il 30 dicembre del 1984 ad Anagni (FR). Già a 5 anni dimostra di essere portato per la musica. Con la sua prima tastiera Casio impara subito i primi accordi e suona melodie. Per lui è subito tutto musica, dal russare del nonno al cigolio della porta, per Angelo è tutto un ritmo da riprodurre a voce. Inizia a studiare pianoforte presso la Scuola Comunale di Musica di Anagni a 6 anni. L'insegnante di solfeggio gli dice che non è portato per la musica... così riprende a studiare solo un anno dopo con un insegnante privato, che scopre presto che Angelo oltre a essere abile con le dita e nella lettura degli spartiti, ha anche un ottimo orecchio ed è in grado di riprodurre sulla tastiera le melodie che sente (frase storica del suo insegnante: "spingi rec e poi risuona"). Il bambino, che ha ascoltato da sempre i Genesis (Domino il suo brano preferito da piccolo), cresce e comincia a suonare i loro brani, e Tony Banks diventa il suo idolo. Forma un gruppo con i suoi inseparabili amici, i Rogers, che presto diventeranno i Keep Alive. Angelo è un ragazzo molto brillante e non trascura mai lo studio: si diploma all'ITIS di Ferentino e si iscrive alla facoltà di Ingegneria Elettronica presso l'Università di Tor Vergata. I Keep Alive vincono il premio "miglior performance" al Festival dei gruppi rock anagnini nel 2007, ma nel 2008 per vari motivi il gruppo si scioglie. Angelo entra prima nelle FREQUENZE INVERSE e poi nel GRUPPO RAGGIO. Nel frattempo scopre la musica africana, frequentando un corso di djembé presso la Scuola Comunale di Musica "Musicanova" di Anagni, con l'insegnante Antonella Marotta. Dal corso nasce un gruppo, i Djembé-Fola, che eseguono ritmi e canti dell'Africa Nord-Occidentale. Con i Djembé-Fola Angelo va in trasferta in Francia, a Isle-Sur-La-Sorgue, in occasione della Festa della Musica 2007. Nel 2009 Angelo si laurea con il massimo dei voti, con una tesi che riflette le sue due più grandi passioni, la musica e l'elettronica: “Sviluppo di un sistema di classificazione basato su SVM per la trascrizione automatica di musica per pianoforte”. Da qui fa vari colloqui in cerca di lavoro, e intanto approfitta del tempo libero per dedicarsi maggiormente alla musica e ad altri hobby, come la lettura dei fumetti, di Zagor in particolare. Ha impartito lezioni pomeridiane di Matematica ed Elettronica presso il Convitto INPDAP "Principe di Piemonte" da gennaio 2010 ad aprile 2010. Negli anni passati ha illuminato ragazzi sconvolti dalla matematica, e insegnato a guidare l’auto a casi disperati. Ha lavorato come ingegnere per la multinazionale Accenture nel ruolo di Infrastructure Consultant nell'ambito Workplace. Attualmente è docente di ruolo presso l'IIS Einstein di Roma. Insegna materie professionalizzanti nell'articolazione Telecomunicazioni.